Pensiero del day after

Che poi, secondo me, ce la prendiamo con la persona sbagliata. Mica per difendere B. Per carità. E nemmeno i suoi degni compari, ci mancherebbe.
Han fatto quello che han fatto, certo. Ma insomma, mica hanno organizzato un colpo di stato e sono andati su con la forza.
Li hanno votati. Ecco. E non possiamo nemmeno trovare la scusa che si sono fatti fregare, perché non è che non conoscevano la pasta di cui sono fatti.
Quelli che gli han dato il voto a me fanno più schifo di B.

Commenti

  1. il problema è proprio li cara, qualcuno li ha votati!

    RispondiElimina
  2. In un certo senso sapevamo in quali mani eravamo e isomma, non si sa in che mani si arriverà. Peggio non si può quasi andare quindi io incomincio a sperare... ma non in un altro partito politico. In una nuova politica. Ora come ora è tutto marcio.

    RispondiElimina
  3. mi fanno + schifo quelli che anche ora li rivoterebbero...

    RispondiElimina
  4. @elisa: concordo più che pienamente. Anche l'altra volta non eravamo messi bene a politici, ma si aveva l'opportunità di votare il meno peggio e non è stato fatto. E ora siamo messi così male che il meno peggio non basta più!

    RispondiElimina
  5. La cosa bella è che a parlar con la gente sembra che non li abbia votati nessuno.
    Io, lo ammetto, 2/3 persone che avevan messo la crocetta sul suo faccione li conosco, ma so anche che ora non vedono l'ora che se ne vada a fare un giro ...

    RispondiElimina
  6. MI infastidiscono soprattutto quelli che hanno permesso tutto questo. Cittadini compresi.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

L'insegnamento di nonna

Essere servizio-civilista