lunedì 12 luglio 2010

Ad un cerbiatto somiglia il mio amore

Finire questo romanzo per me, amante delle storie intense raccontate con poche parole, è stata un'impresa titanica. Quasi 800 pagine che per mancanza di tempo mi sono trascinata per 2 mesi.
E' un regalo, perchè altrimenti non mi sarei mai approcciata a un libro così lungo.
E avrei perso qualcosa, perchè in realtà è un romanzo che mi è piaciuto molto. Il titolo mi suggeriva una storia alla harmony ma mi sbagliavo, perchè c'è sì una storia d'amore, ma è innanzitutto quella che lega una madre a suo figlio, partito volontario per una missione di guerra. Devo essere onesta, io sono molto ignorante in merito alla questione palestinese ma penso che un tema del genere sia universale, una qualsiasi guera può insinuarsi nelle famiglie e nelle persone dipanado gomitoli infiniti di dolore, come succede a Orah, Avram e Ilan.