domenica 24 ottobre 2010

Valle Aurina: secondo giorno

Ho già bisogno di vacanza, e non è neanche un mese che lavoro...
Non mi resta che tornare in Valle Aurina con la mente, che almeno i sogni e ricordi niente e nessuno può toglierli!
Il secondo giorno, dopo il primo leggermente massacrante, ce la siamo presa più comoda. Per prima cosa dovevamo fare spesa, e seconda cosa passeggiare per i paesini di montagna è tremendamente rilassante. Ci siamo visitati Campo Tures che è un pò il capoluogo della vallata, e Luttago, dove c'è LA Metzegerei, una signora macelleria, un pò fuori dalla strada centrale, ma è tutto un tripudio di kaminschwurzen e wustel che ti leva il fiato. Grazie Lunga, che ti sei ricordata dove era!

Il pomeriggio siamo stati a passeggiare alle cascate di Riva, anche lì c'ero stata la prima volta coi miei e devo dire che avevo un buon ricordo. Il sentiero è un pò in salita, ma si fa abbastanza bene, i salti della cascata sono tre, e quello più in alto è pazzesco perchè ci sei proprio sotto  e ti fai una bella doccia (infatti non ho praticamente foto di quello perchè non credo che la fujona volesse farsi un bagno gelido!). Continuando si arriva ad un altro sentiero, detto di San Francesco, ma noi ci siamo fermati prima a coccolare delle mucche al pascolo.
Ottima giornata anche questa, il tempo è stato assolutamente clemente e io ho schiaffato anche una bella dormita ,

4 commenti:

  1. ah ah, quest'anno per me la parola non esiste. La prima settimana di ferie di quest'anno faceva un caldo assurdo ed ero mezzo ammalato. La seconda é stata quando ho traslocato quindi ho lavorato come un mulo e la terza sará la 2° di novembre e il programma é: sistemare l'impianto elettrico della casa e le lampade. Fai tu!

    RispondiElimina
  2. Al prossimo giro in Alto Adige vai in Val di Vizze se non ci sei mai stata. Io l'ho scoperta da poco ma è un vero paradiso!

    RispondiElimina
  3. Elisa, appunto il tuo suggerimento, non l'ho mai sentita nominare e a maggior ragione mi incuriosisce!

    RispondiElimina
  4. Elisa, appunto il tuo suggerimento, non l'ho mai sentita nominare e a maggior ragione mi incuriosisce!

    RispondiElimina