Non tutto il male viene per nuocere


Il piccione ha colpito. Il 30 dicembre 2011 la nostra caldaia ha emesso gli ultimi rantoli. Periodo azzeccatissimo oserei dire. Ieri aveva dato i primi cenni di cedimento. Che consistevano nel fatto che appena mi sono infilata nella doccia l'acqua ha iniziato a venire gelata. Quindi il resto della serata è proseguito così: mi sono asciugata alla bell'e meglio e mi sono rivestita, ho preso vestiti, asciugamani, phone e mi sono trasferita a casa nuova per proseguire il lavaggio di me medesima. La casa non è ancora adibita ad una vita "normale" quindi, tra le varie, mancano mobili, oggetti e anche la tenda nella doccia. Il che significa che ho allagato tutta la stanza, che sono uscita tutta infreddolita e che, senza né specchio né spazzola, mi sono asciugata i capelli un pò a casaccio. Che dire. Il mio nuovo taglio ha dato un risultato interessante... Tutto sommato posso affermare che nella remota ipotesi che io partecipi a una festa in maschera per carnevale so già da cosa vestirmi. Da Cugino It.

Commenti

  1. ecco sei pronta per stasera allora! :-D

    RispondiElimina
  2. la caldaia ha subito un grande attacco piccionesco!
    la pettinatura da cugino it non è da sottovalutare:puoi fare sguardi di traverso senza essere vista...

    RispondiElimina
  3. Beh, sì, la caldaia che si rompe il 30 di dicembre è davvero un classico!

    Auguri di Buon Anno!!!

    RispondiElimina
  4. Bello... nuovi look forzati di fine anno! ;) Auguroni

    RispondiElimina
  5. Che sfiga.

    Buon anno nuovo e incrociamo le dita! Baci

    RispondiElimina
  6. allora sei collega di sventura di mia nonna...

    RispondiElimina
  7. Noi l'abbiamo cambiato a settembre, prima della sua morte definitiva...aveva più anni di noi!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

L'insegnamento di nonna

Essere servizio-civilista