I cavalieri del XXI secolo

Poco fa, sul treno, mi sono alzata e mi sono piazzata davanti la porta in attesa che il treno si fermasse per scendere.
Dallo scompartimento è uscito un ragazzo molto molto carino. Dalle mie parti si dice un tronco di fio. Ha quelle caratteristiche che agli occhi di una ragazza possono sembrare segni inequivocabili dello status di principe azzurro, o cavaliere, che dir si voglia.
Ecco l'amico cavaliere mi ha spintonato per passarmi davanti e uscire prima di me.
Ma se la cavalleria è morta, anche noi donne non siamo più madamigelle che aspettano il principe filando la lana.
Infatti gli ho reso la spallata e sono passata prima io!

Commenti

  1. era solo un tronco o come si dice dalle mie parti "scemo tronco!"
    Sara

    RispondiElimina
  2. Ma guarda te! Ti cascano subito le braccia...hai fatto bene a farti valere!

    RispondiElimina
  3. quanta fretta che aveva!frase fatta in arrivo...non ci sono più i ragazzi di una volta...o perlomeno sono in via di estinzione

    RispondiElimina
  4. hai fatto bene!Avresti anche potuto urlargli,in un revival Carry Bradshow:"You're so busy..SO BUSY!!!
    (ovviamente questa la capiscono solo quelli che seguivano sex'n' the city..)

    RispondiElimina
  5. Bravissima!!! Dobbiamo farci rispettare! Sui treni se ne incontrano di maleducati. Dico: ma non vedi che ho difficoltà con la valigia e che sono un metro e un po' e non ci arrivo, mi vuoi aiutare si o no? Altro che principi azzurri! Il mondo ormai è tutto rosa! W le donne

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

L'insegnamento di nonna

Essere servizio-civilista