Chi ha denti non ha pane, chi ha pane vuole la Nutella

L'altra sera ne parlavo in chat con Amicollega. Cara ragazza, ma a volte mi sembra che abbia quello io considero un difetto, ovvero il pensiero che se uno non è laureato valga di meno, anche in virtù del fatto che se "non ha nemmeno una laurea" deve essere per forza "culturalmente povero".
Cosa che io mi guardo bene dal condividere! Tra l'altro ho un caso emblematico in famiglia di un non laureato che è arrivato in cima ottenendo un posto di assoluto prestigio e per ricoprirlo ci vuole del cervello!

Insomma, parlando della ricerca del lavoro ho commentato il fatto che il territorio romagnolo offre molto alla nostra professione, basta guardare quante cooperative ci sono! Vuoi che un posto da educatore non lo trovi?! Almeno per iniziare... Sunto della risposta: non mi abbasso a un lavoro del genere.

E  io scema che sto cercando proprio quello!!!

Commenti

  1. lasciamo perdere...stamani ad un'assemblea sentivo dire "i nostri figli sono laureati e saranno costretti a fare i lavori da operai"...
    Poverini che pena che mi fanno...io invece fresca di laurea sono andata a far la boscaiola e per fortuna ho potuto farlo per due anni...

    RispondiElimina
  2. Considerato il mio lavoro ti assicuro che c'è gente che di lavorare non ha proprio voglia.
    Purtroppo.

    Buona giornata!

    RispondiElimina
  3. Di gente che non ha voglia di lavorare (e mi spiace dirlo) ce n'è ovunque: ne conosco anche io purtroppo. E, ri-purtroppo, tanti sono laureati che "non si abbassano" a fare alcun mestiere degno di nota.

    E cmq concordo anche io: laurea non vuol dire povertà di cultura .. altrimenti chi come me ha solo l'istituto professionale cosa dovrebbe dire??

    RispondiElimina
  4. io non sono laureata perchè non ho avuto voglia di continuare a studiare dopo le superiori.
    Certo non sono un genio o una saggia ma non credo di essere così "povera" solo perchè non sono andata all'università.
    Boh..oppure mi sopravvaluto??

    RispondiElimina
  5. Ma certa gente proprio non sa nulla...innanzitutto ogni lavoro va rispettato, poi cosa vuol dire "non mi abbasso a..."? Non è detto che essere laureati sia essere più capaci o intelligenti...ci sono delle persone con istruzione veramente di "basso livello" (e parlo anche con sola licenza media) che ti mettono nel sacco e ti portano via...

    RispondiElimina
  6. Sono tra le persone che a quest'affermazione si sente un po' una cacca. Non che sia amante dello studio. Ma quando dico di essere una cuoca mi guardano con disprezzo... eh si, a volte vorrei aver continuato con gli studi! Poi invece mi rendo conto di essere forse più fortunata, non avrò una laurea ma grazie a Dio ho un lavoro che mi piace e mi permette di vivere decentemente!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

L'insegnamento di nonna

Essere servizio-civilista