mercoledì 10 gennaio 2018

Anno nuovo, Italia vecchia

Fonte: targatocn
.it
Insomma, mi sembrava di aver trovato un ambientino caruccio in cui lavorare, motivazione che mi faceva indorare molto la pillola del dover fare un lavoro che non è esattamente il più elettrifrizzante del mondo.
Mi hanno trattata benone e hanno trovato sempre il modo di farmi fare delle ore in più. Mi aveva fatto illudere che prima o poi sarei entrata un po' meno da diversamente occupata. Perché, e così mi è stato detto da loro stessi, "se vogliono far entrare qualcuno il modo lo trovano".

E infatti.

New entry neoassunto, volto noto perché visto in tutti i posti laddove occorre uno spintone per entrare, eccotelo fregarmi da sotto agli occhi tutte quelle belle ore che fino a ieri facevo io.

Anno nuovo, niente di nuovo. L'Italia è questa e temo non ci si possa far nulla.

7 commenti:

  1. Mi spiace, per te e per tutti quei giovani che sono nella tua situazione !!! sembra proprio che questa Italia abbia ben poco da offrire, ormai. Un saluto

    RispondiElimina
  2. Senti i sindacati, non fanno miracoli, ma manco fargliela passare liscia.

    RispondiElimina
  3. incredibile che uno necessiti una raccomandazione anche per cose che dieci anni fa se te le avessero proposte forse avresti riso!

    RispondiElimina
  4. E che cavolo!!! Che poi alla fine uno chiede solo di lavorare... mi dispiace tanto.

    RispondiElimina
  5. Sempre peggio, il jobs act ha reso tutti precari e senza futuro.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  6. E' in casi come questo che mi metto a dire parolacce pesanti. Ma preferisco evitare di scriverle perché sono un'ospite.

    RispondiElimina
  7. Non si possono fare miracoli. E' la gente che proprio non funziona!

    RispondiElimina