giovedì 29 novembre 2007

Home, sweet home.


Finalmente a casa! Sono partita un giorno prima per lo sciopero dei trasporti di domani. Una gioia sconfinata dover dare 28.90€ a Trenitalia quando in genere riesco a spenderne 14€. Ah, che soddisfazione. Però almeno mi godo mezza giornata in più a casina (alle 10 di domenica sarò di nuovo sul treno per tornare a Cesena), il che non guasta. Mi posso godere il mio cagnolino che, giunto alla veneranda età di 16 anni, inizia a perdere diversi colpi e vederlo così, da ultra pimpante come era, mi fa stringere il cuore. Stavolta però l'ho trovato benino e questo mi tira sù il morale. Anche mia mamma, che ha subito un'operazione all'occhio qualche settimana fà, sta meglio e anche ciò mi fa un immenso piacere. Poi che altro!? Ho fatto il viaggio insieme a una nuova compagna di facoltà e abbiamo chiaccherato tutto il viaggio (ben 5 ore e 45 minuti) conoscendoci meglio e scambiandoci opinioni su un sacco di argomenti in modo divertito. Devo dire che è molto diversa da me, almeno un pò in apparenza, perchè alla fine i valori di fondo sono gli stessi, ma è una diversità che mi piace... Abbiamo parlato di tante cose e non mi sono mai annoiata, come purtroppo invece mi capita spesso con altre persone che magari conosco da anni. Quelle che parlano parlano e non dicono nulla. E dire che con questa ragazza abbiamo frequentato l'università a Firenze isieme ma là non ci eravamo scambiate nemmeno mezza parola! Spesso la vita è strana... E a volte riserva delle piacevoli sorprese!
Ovviamente le noti dolenti arrivano sempre, ma ora sono troppo stanca per mettermici a pensare. Meglio un buon sonno che mi rifocilli il corpo e (speriamo) lo spirito.

Nessun commento:

Posta un commento